anonymous report, from finoallafine.info (rough translation):

"On the night of December 23, 2010 a group of people who struggle against speciesism entered one of the many facilities in Lombardy where quail are raised for hunting.... In these places, quail, beautiful birds accustomed to live in freedom are forced to live in small huts waiting for the day when they will serve as an authentic 'target' for novice hunters, in the name of 'training' or to simply continue to practice what is not a sport, but pure stupidity.

Entering the structure was easy, nothing was damaged; our attention was focused exclusively on the individuals locked inside a dilapidated hut, with no possibility of being touched by the light of the sun or to fly free in the sky. We knew from previous visits that we could take away about 50 quails, some smaller but already quite capable of flying, some bigger.

After arranging a home for them for a few days, to allow them to recover from this state of captivity before they fly to freedom, only then we acted. We carried to safety 50 individuals whose fate was changed on the night of December 23, 2010, changing from the inevitability of being brought onto a field within easy sight of a hunter, without ever having actually flown, to being able to fly free toward a destiny that humans did not create for them.

The people who have taken this action firmly believe that saving animals is crucial, but also that without a constant and daily practice of refusal of exploitation, especially through our diet, such gestures are unlikely to be able to solve the whole problem. Veganism-- not eating products of animal origin-- can provide the inspiration and the initial spark for change that is significant for each of us as animals.

For a world in which cages are a distant memory,
VFU (Vegan Freedom Unit)"

Italian:
"La notte del 23 dicembre 2010 un gruppo di persone che lottano contro lo specismo è entrato all'interno di uno dei troppi quagliodromi presenti in Lombardia. Una tra le tante strutture 'simbolo' di quanto l'essere umano consideri con poca importanza tutti gli altri esseri viventi. In questi luoghi le quaglie, stupendi volatili abituati a vivere liberi, sono allevate e costrette a vivere in piccoli capanni in attesa che venga il giorno in cui possano fungere da autentico 'tiro al piattello' per cacciatori inesperti, in vena di 'allenamento' o per il semplice fatto di continuare a praticare quello che non è uno sport, ma pura idiozia.

Entrare nella struttura è stato piuttosto facile, non è stato danneggiato nulla e la nostra attenzione si è concentrata esclusivamente su gli individui rinchiusi all'interno di un capanno fatiscente, senza possibilità di esser sfiorati dalla luce del Sole e di volare liberi nel cielo. Sapevamo, da precedenti sopralluoghi, di portar via circa 50 quaglie, alcune più piccole ma già perfettamente in grado di spiccare il volo, altre più grandi.

Dopo esserci occupati di trovare loro una sistemazione per i giorni seguenti, in maniera tale da riprendersi da questo stato di prigionia per poi volare verso la libertà, solo a quel punto abbiamo agito. Abbiamo portato in salvo 50 individui il cui destino la notte del 23 dicembre 2010 è cambiato, passando dall'inevitabilità di essere portate su un campo di pochi metri senza aver mai concretamente volato ed essere nel facile mirino di qualche cacciatore, alla possibilità di volare liberi, verso un destino che l'essere umano non ha previsto per loro.

Le persone che hanno intrapreso quest' azione sono fermamente convinte che salvare animali sia fondamentale, ma anche che senza una pratica costante e quotidiana del rifiuto dello sfruttamento, soprattutto attraverso la nostra dieta, gesti del genere rischiano di non riuscire a risolvere l'intero problema. Il veganismo, ovvero non nutrirsi di prodotti di origine animale, può fornire lo spunto e la scintilla iniziale per il cambiamento, significativo tanto per ognuno di noi quanto per gli animali.

Per un mondo in un cui vorremmo che le gabbie siano solo un lontano ricordo,
VFU (Vegan Freedom Unit)"